www.lecinqueisole.it - Notizie dalle Isole Tremiti
La storia delle Tremiti, raccontata nei testi del prof. Pio Fumo News dalle isole Tremiti. Come arrivare - orari traghetti, porti d'imbarco. Da non perdere - visita su San Nicola, giri dell'isola, noleggio gommoni, acqua taxi per le cale più belle. Informazioni su hotel, alberghi, camere e bed & breakfast alle isole Tremiti. Ristoranti, pizzerie, cucina tipica. Informazioni, link e numeri utili. home
Notizie - opera di Nicola Di Pardo
Regolamentazione della riserva marina delle Tremiti Archivio del foglio informativo "Notizie dall'Arcipelago". Mappa delle Isole Tremiti Previsioni meteo della settimana Musica, pittura, arte in genere, alle Isole Tremiti Galleria fotografica tremitese, inviaci le tue foto e verranno pubblicate.
   
  -Tremiti News-
 
DALLA REGIONE... BOLLETTINO N°70 PUBBLICATO IL 02/05/08 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 31 marzo 2008, n. 473
05/05/08

Isole Tremiti – Variante al Piano Regolatore Generale per l’adeguamento al PUTT/P. Delibere del Commissario ad “acta” n. 1 dell’11/02/2005 e n. 2 del 29/07/2005. Approvazione con prescrizioni e modifiche.

L'Assessore Regionale all'Assetto del Territorio, Prof. Angela BARBANENTE, sulla base dell'istruttoria espletata dal Dirigente d'Ufficio f.f. e confermata dal Dirigente del Settore Urbanistico Regionale, riferisce quanto segue.

Regione Puglia"Il Comune di ISOLE TREMITI è dotato di Piano Regolatore Generale approvato in via definitiva con Delibera della Giunta Regionale n. 7546 dell'8.11.1994. Con delibera di G,C. n. 112 del 9/11/2002 Amministrazione Comunale ha affidato l'incarico per l'adeguamento al PUTT del vigente P.R.G. congiuntamente al prof. arch. Giuseppe RADICCHIO ed al prof. Vincenzo COTECCHIA.

Con atto n. 32 in data 26/10/2002 il Consiglio Comunale delle Isole Tremiti deliberava di approvare l'allegata relazione del Responsabile dell'Ufficio Tecnico Comunale, in ordine agli adempimenti dovuti dal Comune per l'adeguamento del Piano Regolatore Generale al PUTT, ritenendo necessario procedere ad una verifica complessiva dello strumento urbanistico generale, al fine di cercare l'effettivo sviluppo dell'Arcipelago.

Con successiva delibera di G.M. n. 74 dell' 11/10/2003, avente per oggetto "P.R,G. - Indicazioni Atto di Indirizzo" sono state approvate le indicazioni al Piano Regolatore Generale per l'adeguamento al PUTT, affinché le stesse siano fatte proprie dal Commissario ad acta, di seguito riportate:

1. Il piano particolareggiato per la zona "Porto" a S. Domino, dato lo stato di fatto degli immobili, caratterizzato da modesti lotti di pertinenza e lo stato di degrado degli stessi immobili, perchè risulti fattibile, necessiti di un vero piano di rinnovo urbano con sostituzioni edilizie, previa demolizione degli edifici, incentivato da un congruo innalzamento dell'indice di fabbricabilità. E' da tenere presente che la quasi totalità degli edifici ha destinazione turistica. L'indice attuale non consente un ampliamento di tali attività così come previsto nella relazione generale al P.R.G.. Ci troviamo di fronte ad una situazione ancora più complessa del "Villaggio dei Pescatori".

2. Il completamento della lottizzazione nella zona Diamante, alle spalle dell'hotel Kirye deve limitarsi al completamento dei lotti interclusi senza invadere la zona di verde pubblico.

3. Le zone di recupero urbano (B4.1), per incentivare una sostituzione edilizia dell'esistente vanno previste con un indice di fabbricabilità leggermente superiore. Si potrebbe prevedere lo stesso indice di fabbricabilità della zona (B4.2) in presenza , di demolizione dell'esistente lasciando invece lo stesso indice in caso di ampliamento. Il limite di 90 mq. Deve permanere per qualsiasi tipo di intervento.

4. la previsione dei due edifici, per la Finanza e per la Capitaneria di Porto nell'area P.I.P. (zona D3) sono in contrasto con le esigenze di concentrare l'area residenziale nello stesso comprensorio. La localizzazione dei suddetti edifici potrebbe essere, sempre su aree comunali, reperita su aree viciniori.

5. la fascia residenziale mista (C2) a ridosso del "Villaggio dei Pescatori" potrebbe essere ampliata invadendo parzialmente la zona prevista per il verde attrezzato (P.S.).

6. la zona della "Cantina" inserita nell'area di Comparto alberghiero risulta già edificata e quindi va considerata alla stregua delle altre zone di completamento.

7. eliminare la strada a nord del "Villaggio Pescatori".

Con nota prot. 5452 del 08/11/2003 è stata richiesta dal Sindaco delle Isole Tremiti la nomina di un Commissario ad acta per l'adozione della variante al P.R.G. di cui trattasi "in considerazione della presenza di interessi specifici presenti in tutti i componenti del consesso consiliare, sia dell'Amministrazione precedente che della nuova, insediata in seguito alle elezioni amministrative del 25 e 26 maggio c.a. Con ulteriore nota prot. 5847 del 06/12/2003, a firma del Sindaco, è stata sollecitata la predettanomina.

La Giunta Regionale con atto n. 686 in data 10/5/2004, tra l'altro, ha deliberato quanto di seguito si riporta: - DI PRENDERE ATTO di quanto comunicato dal Comune di Isole Tremiti con le note prot. 5452 del 08/11/2003 e prot. 5847 del 06/12/2003, giusta delibera di C.C. n. 29 del 10/04/2003, in merito alla dichiarata, impossibilità da parte del Consiglio Comunale di procedere all'adozione di strumento urbanistico generale adeguato alle disposizioni del P.U.T,T./P., per incompatibilità dei consiglieri ai sensi dell'art. 78 del decreto legislativo n. 267/2000; - DI NOMINARE di conseguenza, ai sensi in particolare dell'art. 55/co. 3° della L.r. 31/05/1980 n. 56, le cui disposizioni sono ancora vigenti in forza dell'art. 25/co.2° della L.r. n.20/2001, quale "Commissario ad acta" per l'adozione dello strumento urbanistico di cui sopra, il geom. Nicola LOSCHIAVO:

Con la citata D.G.R. n. 686/2004 veniva assegnato al Commissario ad "acta", per espletare le proprie funzioni, il termine di 120 (centoventi) giorni a decorrere dalla notifica dei provvedimento. Con nota datata 27 settembre 2004 ii Commissario ad acta", stante gli adempimenti posti in essere in ordine all'incarico conferito, ha richiesto la proroga di 120 giorni al termine del 15 settembre 2004 fissato dalla D.G.R. n. 686/2004, al fine di portare a compimento lo stesso incarico. Con delibera n. 1590, in data 28/10/2004 la Giunta Regionale ha concesso al Commissario "ad acta", una proroga di centottanta giorni, a far data dal 15 settembre 2004, per portare a compimento l'incarico conferito con Delibera di G.R. n.686 del 10/05/2004 per l'adozione della Variante Generale al P.RG. di adeguamento al P.U.T.T./P. In data 11.02.2005 con delibera n. 1 il Commissario ad "acta" ha adottato la variante per l'adeguamento per l'adeguamento al P.U.T.T./P. del Piano Regolatore costituita dai seguenti elaborati:

ELABORATI DI ANALISI IL P.U.T.T. RIPORTATO SUL RILIEVO R.A.F.G. 2001 DI PIANO. - Scala 1:10.000 - Vincoli ex lege 1497/39 (Serie n. 1) - Decreti Galasso (Serie n. 2) - Vincoli idrogeologici (Serie n. 3) - Boschi-macchia-biotopi-parchi (Serie n. 4) - Catasto delle grotte (Serie n. 4 bis) - Vincoli e segnalazioni architettonici e archeologici (Serie n. 5) - Idrologia superficiale (Serie n. 6) - Strumentazione urbanistica (Serie n. 8) - Vincoli faunistici (Serie n. 9) - Ambiti territoriali estesi (Serie n. 11) TAVOLE DI ANALISI PAESAGGISTICA SU R.A.F.G. 2001 INTEGRATE DALLE PRESCRIZIONI DEL P.U.T.T. - Scala 1:10000 - B. 1 Energia del rilievo - B. 2 Esposizione - B. 3 Geologia - B. 4 Pedologia - B. 5 Idrologia superficiale e vincoli idrogeologici - B. 6 Copertura vegetale - B. 7 Vincoli Faunistici - B. 8 Dissesti naturali - B. 9 Geomorfologia e catasto delle Grotte - B. 10 Struttura delle proprietà - B. 11 Vincoli - B. 12 Vincoli e segnalazioni architettonici e archeologici - B. 13 Boschi - macchia - biotopi - parchi - B. 14 Dissesti antropici - B. 15 Tavola di sintesi - C. 0 ELABORATI DI PROGETTO: - C. 0.a I territori costruiti. Scala 1:5000 - C. 0.b I territori costruiti sul piano vigente. Scala 1:5000 - C. 0.c Ambiti territoriali estesi sul piano vigente. Scala 1:2000 - C. 0.d Ambiti territoriali estesi proposti sul nuovo P.R.G. Scala 1:2000 - C. 0.e Confronto tra P.R.G. vigente e variante di adeguamento al P.U.T.T.-Isola di San Domino. Scala 1:2000 - C .0.f Confronto tra P.R.G. vigente e variante di adeguamento al P.U.T.T.-Isola di San Nicola. Scala 1:2000 - C. 1. Relazione generale - C. 2. Planimetria dello stato di fatto - scala 1: 5.000 - C. 3. Valutazione di Incidenza - C. 4. Tavole di progetto. Scala 1:2.000 - C. 4.1. Isola di S. Domino - C. 4.2. Isola di S. Nicola e Cretaccio - C. 4.3. Isola di Capraia e Pianosa - C. 5. Tavole di dettaglio. Scala 1:1000. - C. 5.a. Isola di S. Domino - Area Villaggio - C. 5.b. Isola di S. Domino - Area verde attrezzato - C. 5.c. Isola di S. Domino - Area P.E.E.P. - C. 5.d. Isola di S. Domino - Area Porto - C. 5.e. Isola di S. Nicola - Area Baracche - C. 6. Norme tecniche di attuazione - C. 7. Regolamento edilizio - C. 8. Relazione geologica e geotecnica - C. 8.1. Isola di S. Nicola - Planimetria geologica - C. 8.2. Isola di S. Domino - Planimetria geologica - C. 8.3. Isola di S. Nicola - Zone ad alto rischio di instabilità.

I suddetti elaborati e tavole grafiche della Variante in questione sono stati regolarmente pubblicati a norma di legge e avverso gli stessi, ai sensi dell'art. 16 della L.R. n. 56/80, risultano presentate n. 34 osservazioni nei termini, tutte controdedotte dal Commissario ad "acta" con delibera n. 2 del 29.07.2005. Gli atti della Variante per l'adeguamento di adeguamento al PUTT/P. del Piano Regolatore Generale in parola, sono stati esaminati dal Comitato Urbanistico Regionale, il quale con propria parere n. 53 in data 22/11/2007, parte integrante del presente provvedimento, ha ritenuto la Variante in parola meritevole di approvazione con l'introduzione negli atti delle prescrizioni di cui alla predetta relazione - parere.

Dette prescrizioni sono tese ad adeguare la Variante alla normativa vigente in materia, nonché a tutelare i valori ambientali del territorio Comunale; il tutto con richiesta al Consiglio Comunale di ISOLE TREMITI di apposito provvedimento di controdeduzione e/o adeguamento di cui all'art. 16 della L.R. n. 56/80.

Per quanto attiene alle osservazioni, le stesse sono state esaminate e valutate dallo stesso Comitato Urbanistico Regionale il quale nella seduta del 31.01.2008 giusto parere n. 7, ad integrazione del parere n. 53 reso in data 22.11.2007, ha ritenuto di confermare le controdeduzioni del Commissario ad "acta" di cui alla delibera n. 2 del 29.07.2005 fatta eccezione per le osservazioni contraddistinte dai nn. 16, 17, 26 e 28 come puntualmente riportato nel predetto parere n. 7/2008, Premesso quanto sopra e sulla scorta del parere del CUR, si propone alla Giunta, ai sensi dell'art. 16 della L.R. n. 56/80, l'approvazione della variante per l'adeguamento di adeguamento al P.U.T.T./P. del Piano Regolatore del Comune di ISOLE TREMITI adottato con delibera del Commissario ad "acta" n. 1 dell'11.02.2005, con l'introduzione negli atti e grafici delle condizioni, prescrizioni e modifiche contenute nel parere del C.U.R. n. 53 espresso nella seduta del 22.11.2007 (qui in toto condiviso) parte integrante del presente provvedimento. In ordine alle osservazioni prodotte, si propone alla Giunta l'accoglimento e/o rigetto nei limiti e nei termini di cui al parere del Comitato Urbanistico n. 7 del 31.01.2008 (qui in toto condiviso) parte integrante del presente provvedimento.

Adempimenti normativi generali Il presente provvedimento appartiene alla sfera delle competenze della Giunta Regionale così come puntualmente definita dall'art. 4 - comma 4 - lett. D) della L.R. 7/97. Copertura Finanziaria di cui alla L.R 28/01 Dal presente Provvedimento non deriva alcun onere a carico del Bilancia Regionale. L'Assessore, sulla scorta delle risultanze istruttorie sopra riportate, propone pertanto alla Giunta l'adozione del conseguente atto finale.

LA GIUNTA - UDITA la relazione e la conseguente proposta dell'Assessore; -

VISTA la dichiarazione posta in calce al presente provvedimento dal Dirigente f.f, dell'Ufficio 2° e dal Dirigente del Settore Urbanistico Regionale - A voti unanimi e palesi espressi nei modi di legge,

DELIBERA - DI APPROVARE la relazione sopra riportata; - DI APPROVARE, ai sensi dell'art. 16 - comma 10° - della L.R. 31/5/80, n. 56, la Variante per della variante per l'adeguamento di adeguamento al PUTT/P. del Piano Regolatore del Comune di ISOLE TREMITI adottato con delibera del Commissario ad "acta" n.1 dell'11.02.2005, con l'introduzione negli atti e grafici delle condizioni, prescrizioni e modifiche contenute nel parere del CUR. n. 53 espresso nella seduta del 22.11.2007 (qui in toto condiviso) parte integrante del presente provvedimento; -

DI DECIDERE in ordine alle osservazioni prodotte nei limiti e nei termini di cui al parere n. 7 espresso dal Comitato Urbanistico Regionale nella seduta del 31.01.2008 (qui in toto condiviso) parte integrante del presente provvedimento; -

DI RICHIEDERE al Commissario ad "acta" del Comune di ISOLE TREMITI, in ordine alle condizioni, prescrizioni e modifiche innanzi formulate in merito all'approvazione della Variante per l'adeguamento alla prescrizioni di cui alla Lr. n. 56/80 del Piano Regolatore Generale apposito provvedimento di adeguamento e/o controdeduzioni ai sensi dell'art. 16 della L.R. n. 56/80 - 11° comma; -

DI DEMANDARE al competente Settore Urbanistico la trasmissione al Comune di ISOLE TREMITI, del presente provvedimento; -

DI PROVVEDERE alla pubblicazione del presente provvedimento sul B.U.R.

IL SEGRETARIO DELLA GIUNTA Dr. Romano DONNO

IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA On. Nichi Vendola

   
  torna alle notizie
  torna alla home
   
   
 
 
Suggerimenti
 
Cucina tipica tremitese, pesce locale pescato dal proprio peschereccio, offerte per gruppi e comitive.....
 
 

Torna alla home-page

 
Associazione le cinque isole ---- Pubblicità ---- Archivio giornale ---- contattaci
 
www.lecinqueisole.it è il sito dell'associazione culturale "Le cinque isole"
 

Tutte i disegni sono dell'artista Nicola Di Pardo

© 2007 www.lecinqueisole.it - tutti i diritti sono riservati