www.lecinqueisole.it - Notizie dalle Isole Tremiti
La storia delle Tremiti, raccontata nei testi del prof. Pio Fumo News dalle isole Tremiti. Come arrivare - orari traghetti, porti d'imbarco. Da non perdere - visita su San Nicola, giri dell'isola, noleggio gommoni, acqua taxi per le cale più belle. Informazioni su hotel, alberghi, camere e bed & breakfast alle isole Tremiti. Ristoranti, pizzerie, cucina tipica. Informazioni, link e numeri utili. home
Notizie - opera di Nicola Di Pardo
Regolamentazione della riserva marina delle Tremiti Archivio del foglio informativo "Notizie dall'Arcipelago". Mappa delle Isole Tremiti Previsioni meteo della settimana Musica, pittura, arte in genere, alle Isole Tremiti Galleria fotografica tremitese, inviaci le tue foto e verranno pubblicate.
   
  -Tremiti News-
 
IL SINDACO IDEALE DEL GARGANO NORD
11/01/10
Fonte: "www.puntodistella.it"

Rifacendosi all’intuizione del compianto Filippo Fiorentino per cui “il Gargano in fondo è una città dove i nostri paesi non sono altro che i suoi quartieri”, anche per IL SINDACO IDEALE DEL GARGANO NORD il 2009 la redazione giornalistica di Ondaradio, ispirandosi peraltro alla sua linea editoriale racchiusa nello slogan “per le vie della Città Gargano”, ha indetto per il secondo anno un sondaggio/inchiesta fra gli abitanti del Gargano.

A un ampio gruppo di garganici è stato chiesto di indicare quale fra i sindaci dei Comuni del Gargano nord (ovvero Vieste, Peschici, Rodi, Vico, Ischitella, Carpino, Cagnano, San Nicandro, Isole Tremiti) fosse stato percepito nel corso del 2009 come quello che meglio avesse rappresentato-operato per una (per ora) virtuale-ideale “Città Gargano”.

Questa sorta di sondaggio-inchiesta (se non anche proposta-provocazione) è partito il 18 ottobre 2009 per terminare lo scorso 20 dicembre. Senza voler avere parvenze di scientificità statistica, ha interessato una selezione di ascoltatori di Ondaradio per un totale di circa 600 contatti distribuiti proporzionalmente fra le varie località (“vie della città Gargano”). Come per lo scorso anno, due le domande proposte agli interpellati.

La prima per l’indicazione diretta del sindaco prescelto:
“Tra i sindaci di Vieste, Peschici, Rodi, Vico, Ischitella, Carpino, Cagnano, San Nicandro, Isole Tremiti chi vedrebbe come sindaco di una ‘Città Gargano’ di cui tutti i Comuni ne sono i quartieri?”

La seconda per delineare la caratteristica peculiare che aveva portato a tale scelta:
“Ha scelto quel sindaco perché:
A - ha operato di più per una “Città Gargano”
B - ha mostrato più attenzione all’identità garganica
C - si è mostrato meno campanilista”.

Al termine della rilevazione, questi sono stati i risultati:

1) CARMINE D’ANELLI (Rodi - foto del titolo; ndr)
domanda 1 = 22%
domanda 2 = A - 28% ---- B - 70% ---- C - 2%

2) Costantino Squeo (Sannicandro)
domanda 1 = 18%
domanda 2 = A - 30% ---- B - 65% ---- C - 5%

3) Luigi Damiani (Vico)
domanda 1 = 16%
domanda 2 = A - 42% ---- B - 50% ---- C - 8%

4) Ersilia Nobile (Vieste)
domanda 1 = 14%
domanda 2 = A - 32% ---- B - 58% ---- C - 10%

5) Peppino Calabrese (Isole Tremiti)
domanda 1 = 10%
domanda 2 = A - 25% ---- B - 63% ---- C - 12%

6) Mimmo Vecera (Peschici)
domanda 1 = 8%
domanda 2 = A - 20% ---- B - 65% ---- C - 15%

7) Nicola Tavaglione (Cagnano)
domanda 1 = 6%
domanda 2 = A - 24% ---- B - 68% ---- C - 8%

8) Rocco Manzo (Carpino)
domanda 1 = 4%
domanda 2 = A - 25% ---- B - 71% ---- C - 4%

9) Pietro Colecchia (Ischitella)
domanda 1 = 2%
domanda 2 = A - 23% ---- B - 62% ---- C - 15%


L’ANALISI - D’ANELLI, LO CHAVEZ DEL GARGANO

Se lo scorso anno la poltrona di sindaco della “Città Gargano” andò al vichese Luigi Damiani, quest’anno la poltrona gli è stata soffiata dal rodiano Carmine D’Anelli, energico primo cittadino proprio della città in cui operò quel Filippo Fiorentino che intuì il significato e l’importanza di un Promontorio definibile come una “città”. Nel 2008 lo scettro andò a Damiani forse anche per una sorta di “spersonalizzazione” da sindaco di Vico che egli riuscì a far percepire con la sua attività e le sue prese di posizione, facendolo apparire come un riferimento per tutto il Gargano.

Per il 2009 invece, e lo si ricava anche dalle indicazioni raccolte, nell’indicazione di D’Anelli ha certamente pesato il suo attaccamento all’identità garganica che ha cercato di portare all’attenzione, a esempio, di quel Consiglio provinciale di cui fa parte. Ma sicuramente è stato soprattutto l’attivismo e il pragmatismo mostrato nell’attività amministrativa che hanno attirato l’attenzione su di lui. Di questo si è avuto il momento clou con l’inaugurazione del porto turistico di Rodi, prima infrastruttura del genere a entrare in funzione sul Promontorio.

Con quest’opera ha bruciato sul tempo le iniziative di località come Vieste che pure erano partite prima con i lavori. Tanto da diventare d’esempio anche per Vieste (dove spesso ci si erge a primi della classe), sorta di modello da imitare per la concretezza mostrata nel portarla a termine. Ma avrà colpito, più in generale, lo stravolgimento attuato negli ultimi anni a Rodi, divenuta ora una delle realtà economicamente più vive del comprensorio.

Peraltro, il suo carattere esuberante e l’iperattivismo mostrato, porterebbero a paragonarlo (seppure nella diversità politica) a una sorta di Hugo Chavez del Gargano, un rivoluzionario del Promontorio protagonista sempre e comunque delle varie vicende del territorio.

Al secondo posto nel sondaggio-inchiesta, per alcuni a sorpresa, si è piazzato il sindaco di San Nicandro Garganico, Costantino Squeo. Nell’indicazione avrà certamente pesato l’essersi proposto per ospitare l’impianto di selezione rifiuti per l’Ato Fg1 e l’aver fatto “digerire” ai suoi concittadini questa decisione. Tale disponibilità “ambientale” di Squeo sarà sembrata a molti un gesto concreto di servizio al territorio in un settore in cui tutti vogliono tenere i rifiuti (e le attività collegate) ben distante dal proprio campanile.

E’ slittato invece al terzo posto Luigi Damiani, sindaco della “Città Gargano” per il 2008. Forse lo si è voluto porre in una sorta di “stand by” amministrativo in attesa che alcune progettualità annunciate comincino a concretizzarsi per ridare smalto alla società e all’economia vichese.

Al quarto posto Ersilia Nobile, unico sindaco donna del comprensorio, riconfermata nella stessa posizione del 2008, forse perché talune questioni in itinere lo scorso anno non hanno trovato definizione concreta (a esempio l’attivazione del porto turistico) oppure hanno generato conflittualità con altre comunità (a esempio la vicenda dell’accesso in discarica con San Nicandro Garganico).

A seguire i primi cittadini delle altre località del Gargano, forse non eccessivamente protagonisti delle varie vicende del comprensorio nel corso del 2009, in posizioni sulla falsa riga dello scorso anno.

   
 
   
  torna alle notizie
  torna alla home
   
   
 
 
Suggerimenti
 
l'Hotel S. Domino a conduzione familiare è aperto tutto l’anno: si trova all’inizio del paese ed è immerso nel verde...
 
Cucina tipica tremitese, pesce locale pescato dal proprio peschereccio, offerte per gruppi e comitive.....
 
 

Torna alla home-page

 
Associazione le cinque isole ---- Pubblicità ---- Archivio giornale ---- contattaci
 
www.lecinqueisole.it è il sito dell'associazione culturale "Le cinque isole"
 

Tutte i disegni sono dell'artista Nicola Di Pardo

© 2007 www.lecinqueisole.it - tutti i diritti sono riservati