www.lecinqueisole.it - Notizie dalle Isole Tremiti
La storia delle Tremiti, raccontata nei testi del prof. Pio Fumo News dalle isole Tremiti. Come arrivare - orari traghetti, porti d'imbarco. Da non perdere - visita su San Nicola, giri dell'isola, noleggio gommoni, acqua taxi per le cale più belle. Informazioni su hotel, alberghi, camere e bed & breakfast alle isole Tremiti. Ristoranti, pizzerie, cucina tipica. Informazioni, link e numeri utili. home
Notizie - opera di Nicola Di Pardo
Regolamentazione della riserva marina delle Tremiti Archivio del foglio informativo "Notizie dall'Arcipelago". Mappa delle Isole Tremiti Previsioni meteo della settimana Musica, pittura, arte in genere, alle Isole Tremiti Galleria fotografica tremitese, inviaci le tue foto e verranno pubblicate.
   
  -Tremiti News-
 
IL GOVERNO CANCELLA LE ISOLE TREMITI
22/01/09
fonte: "Il centro"

Con La legge sull’istituzione dell’ente tra le 20mila norme eliminate perché hanno preceduto la Costituzione. L’amarezza del sindaco «E’ incredibile Andiamo via da qui»

Isole Tremiti. Ha un unico cruccio: quello di avere acquisito l’autonomia prima dell’approvazione della Costituzione del 1948. Roba vecchia, dice il governo, elimiamo 20mila norme. Sicché il Comune delle Isole Tremiti rischia di scomparire: la legge che ne sancisce la nascita è nella scure del ministro Calderoli. Lo ha scoperto il sindaco che ora chiede spiegazioni a Berlusconi. L’arcipelago è nato come ente autonomo il 31 marzo 1932. Autonomia per quelle isole con poco più di 300 abitanti, significa avere fondi dallo Stato almeno per l’abbattimento dei costi dell’approvviggionamento idrico ed elettrico, oltre a qualche altro sgravio fiscali, visti i disagi patiti dai residenti e l’antieconomicità per le aziende nel rifornire di acqua e luce un arcipelago a 12 miglia dal promontorio del Gargano e a 24 da Termoli. Ma è stato sempre così fino al 29 dicembre scorso. Quando il decreto legge 200 sulla semplificazione normativa ha fatto di tutte le erbe un fascio. Se n’è accorto il sindaco, Giuseppe Calabrese, 54 anni, al secondo mandato amministrativo, eletto lo scorso anno a capo della lista civica “Tremiti di tutti”. «Controllo sempre le gazzette ufficiali», racconta il primo cittadino, «perché il mio Comune ha bisogno di fondi pubblici per tirare avanti. E così mi sono imbattuto in quel decreto che ha dell’incredibile. In pratica cancellano il nostro Comune così come hanno rimosso le sputacchiere e i pulisci scarpe dagli alberghi. Roba da matti, no?». Per il ministro leghista Roberto Calderoli, quindi, il Comune di Isole Tremiti deve scomparire. «Se ci fosse la cancellazione del nostro Comune», riprende il sindaco, «perderemmo il patrimonio immobiliare. E poi chi rifornirebbe di acqua e luce queste isole? Parlano di social card per i poveri? E’ la nostra la famiglia più povera. Tra l’altro non siamo neanche il Comune più piccolo della provincia di Foggia». Calabrese spera che quanto è accaduto sia frutto di un errore. E senza perdere tempo ha scritto al presidente del consiglio dei ministri, a esponenti di governo, Regione Puglia e Provincia di Foggia. «Ma nessuno sa darmi spiegazioni», commenta il primo cittadino, che ha anche chiesto pareri a studiosi della legge. Quel decreto, tra l’altro, ha messo in discussione la visita che il leader libico Gheddafi ha promesso che avrebbe fatto a Tremiti la prossima estate. «Se stanno così le cose», conclude Calabrese, «forse è meglio che sia io ad andare in Libia, perché qui, su queste isole, tra qualche mese non ci sarà più nessuno».

   
  torna alle notizie
  torna alla home
   
   
 
 
Suggerimenti
 
Cucina tipica tremitese, pesce locale pescato dal proprio peschereccio, offerte per gruppi e comitive.....
 
 

Torna alla home-page

 
Associazione le cinque isole ---- Pubblicità ---- Archivio giornale ---- contattaci
 
www.lecinqueisole.it è il sito dell'associazione culturale "Le cinque isole"
 

Tutte i disegni sono dell'artista Nicola Di Pardo

© 2007 www.lecinqueisole.it - tutti i diritti sono riservati